Esplorando Consonno: alla scoperta della “Las Vegas” Lombarda abbandonata

Il Fascino dell’abbandono
A soli 60 minuti di distanza da Milano, nel cuore della Lombardia, giace Consonno, un tempo rinomata come la Las Vegas della regione. Questo piccolo borgo, un tempo vivace e pieno di vita, ora giace silenzioso e desolato, avvolto da un fitto manto boschivo che amplifica il suo status di città fantasma.

Le Radici di Consonno
Consonno, situata nelle vicinanze di Olginate, nella provincia di Lecco, era un tempo una comunità rurale fiorente, con una popolazione significativa che si dedicava all’artigianato e all’agricoltura.
Il Visionario: Mario Bagno
Tuttavia, il destino del paese prese una svolta eccentrica con l’avvento dell’imprenditore milanese Mario Bagno negli anni ’60. Attratto dalla sua vicinanza a Milano, Bagno concepì l’idea audace di trasformare Consonno in un paradiso del divertimento, una sorta di paese dei balocchi.
Il Trionfo dell’eccentricità
Con una serie di progetti di costruzione ambiziosi, il volto di Consonno cambiò radicalmente: sorse una miriade di ristoranti, un lussuoso albergo, un castello medievale e persino un minareto. Bagno non si fermò qui; aggiunse campi sportivi, una pista da pattinaggio e persino un giardino zoologico, trasformando Consonno in un’attrazione unica nel suo genere.
La Decadenza e la fine dei sogni
Tuttavia, la fortuna non sorrideva a Consonno. Le frane e i problemi idrogeologici minacciarono la stabilità del territorio, portando alla sua lenta agonia. Nel 1976, una devastante frana sigillò il destino del sogno di Bagno.

La Rinascita?
Oggi, Consonno giace abbandonata e pericolante, con l’accesso limitato. Tuttavia, c’è speranza. L’Associazione Amici di Consonno sta lavorando instancabilmente per ridare vita al borgo, mentre diverse produzioni cinematografiche e musicali hanno trovato in questo scenario decadente un’atmosfera unica.
Il Fascino dell’Abbandono
Consonno rimane un simbolo di ambizione e sogni spezzati, una testimonianza dei rischi dell’ambizione senza limiti. Tuttavia, nel suo abbandono, c’è una bellezza malinconica che affascina coloro che osano avventurarsi tra le sue rovine. Forse, un giorno, Consonno tornerà a risplendere, ma fino ad allora rimarrà un’affascinante e spettrale oasi di mistero nella campagna lombarda.

Se vuoi scoprire destinazioni segrete in Lombardia, seguici sulle nostre pagine! Ogni settimana organizziamo moltissimi eventi alla scoperta dei gioielli nascosti di questa regione! Scopri di più al seguente link: https://lombardiasegreta.com/eventi/



X