Monza apre le porte dell’arte a tutti: Il Museo accessibile che rompe le barriere

Inaugurazione dei Musei Civici di Monza
Monza si prepara a inaugurare un nuovo gioiello culturale, ma questa volta non si tratta solo di arte, bensì di un’arte senza barriere. Oggi, venerdì 15 marzo, alle 11.30, i cittadini di Monza e non solo, potranno assistere all’apertura dei rinnovati Musei civici di via Teodolinda, un progetto che trasforma.

Un Museo veramente accessibile a tutti
Questo “nuovo” museo, reso possibile grazie ai fondi del Pnrr (Piano nazionale ripresa e resilienza), è concepito per essere accessibile a tutti, indipendentemente dalle disabilità fisiche, sensoriali o cognitive. I 340 mila euro di finanziamento hanno permesso di realizzare interventi cruciali per abbattere le barriere che spesso limitano l’accesso all’arte e alla cultura.

Innovazioni per l’accessibilità
Tra le innovazioni introdotte, spiccano la creazione di un percorso di visita autonomo e sicuro per gli utenti con disabilità visive, con segnaletica tattile-plantare e riproduzioni in 3D delle opere per l’esplorazione tattile. Ma le migliorie non si fermano qui: una postazione dedicata all’esperienza virtuale multisensoriale, materiali specifici per disabili cognitivi e contenuti audio/video pensati per non vedenti e non udenti sono solo alcune delle innovazioni implementate.

Formazione e collaborazione
L’attenzione all’accessibilità non si limita alla struttura fisica del museo, ma si estende anche alla formazione del personale. Corsi specifici sui temi della disabilità e dell’accessibilità mirano a migliorare l’accoglienza e a prevenire situazioni di discriminazione.
Ma il successo di questo progetto non sarebbe stato possibile senza la collaborazione di diverse associazioni e enti locali. Unione Ciechi sezione MB, Cooperativa La Meridiana, Associazione P.E.B.A. Onlus e L’abilità-Un Museo per tutti hanno lavorato fianco a fianco con gli uffici comunali per rendere questo sogno di inclusione una realtà tangibile.
Visite Guidate e esperienze specifiche
Infine, è prevista l’organizzazione di visite guidate adatte a gruppi con esigenze specifiche, come visitatori affetti da Alzheimer o con interpretariato LIS, dimostrando così un impegno concreto nell’offrire un’esperienza culturale accessibile a tutti.

Verso una società più inclusiva
In conclusione, l’apertura dei Musei civici di Monza non è solo un evento culturale, ma un passo significativo verso una società più inclusiva e consapevole delle diverse esigenze dei suoi cittadini. Questo museo non solo celebra l’arte, ma celebra anche l’umanità nella sua interezza.

Se vuoi scoprire destinazioni segrete in Lombardia, seguici sulle nostre pagine! Ogni settimana organizziamo moltissimi eventi alla scoperta dei gioielli nascosti di questa regione! Scopri di più al seguente link: https://lombardiasegreta.com/eventi/



X