Una spiaggia di ombrelloni colorati tra i filari della vigna del castello di Brescia


L’opera di rinascita dell’artista di fama internazionale Pascale Marthine Tayou una spiaggia di ombrelloni colorati al castello di brescia.

Nella distesa di 4 ettari del vigneto Pusterla, la vigna urbana più estesa d’Europa e a ridosso del Castello di Brescia, emergono tra le foglie 600 coloratissimi ombrelloni. E’ l’opera di land art dell’artista di fama mondiale Pascale Marthine Tayou che ha affermato: “Una fioritura di ombrelloni piantati nel vigneto, come un sogno a colori, non è altro che un invito alla tavola della felicità”.

Un dettaglio degli ombrelloni colorati tra i filari della vigna.

Gli ombrelloni rimarranno chiusi da un nastro colorato come fossero in attesa della stagione turistica. Infatti l’installazione ha come titolo La plage, ovvero vuole essere un simbolo di ripresa, di rinascita. Metafora della ripresa di un intero Paese come nel dopoguerra quando l’Italia visse il boom economico ed ebbe inizio il turismo di massa nelle spiagge.

Comoda da raggiungere poiché nel centro della città di Brescia, l’opera è fruibile dal castello della città o da Via Pusterla oltre a essere visitabile su richiesta e prenotazione. L’installazione colorerà il centro di Brescia fino al 21 Ottobre.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato su nuovi articoli ed eventi in Lombardia.



X